GG_580

Gianluca Garofalo
L’acquerello non è
un tipo di pittura

È il “padrino ufficiale” di Illustramente: ha tenuto a battesimo la prima edizione e non ci ha mai fatto mancare la sua presenza a ogni appuntamento. C’era nella seconda edizione (con un partecipatissimo workshop, “Gentile illlustratore”) di Illustramente e c’è stato in entrambe le edizioni di IllustraMeeting.
Leggete cosa scrive a proposito del suo workshop (dal 28 al 30 novembre, nel contesto della terza edizione di Illustramente)…

E se il workshop lo chiamassimo:
“L’acquerello non è un tipo di pittura”?

L’acquerello non è un tipo di pittura.
Non è una tecnica.
L’acquerello è un modo di pensare.
L’acquerello è un modo di essere.
Non conta cosa ci sia scritto sul tubetto o sulla scatola dei colori. Non importa se ci sia scritto “colore acrilico” o “acquerello”.
Quello che conta è il modo in cui lo utilizzeremo.

Lo so, gli acquerellisti veri avranno già tutti i capelli ritti sulla testa.
Perdonate, non me ne vogliate.
Il fine, qui, non è esercitarci nelle meravigliose velature, non è incantarci ad osservare le sublimi macchie di colore.
Qui, quello che conta, è illustrare.

Acquerello fatto di acquerello, quindi, ma applicato all’illustrazione, al nostro racconto, al nostro modo di accompagnare nel testo e di donargli declinazioni nuove.
Acquerello fatto di acrilico. Perché si! Perché no?

Sarebbe utile che ognuno avesse il modo di accedere alla rete per il recupero di referenze fotografiche o quanto altro necessario. Occorreranno: una tavola di legno compensato della misura di 35X50cm di lato e almeno 5 mm di spessore; carta da acquerello 100% cotone satinata, liscia e ruvida di grammatura non superiore ai 300 gr/mq; uno o più fogli di carta F4 Fabriano liscia; rotolo di carta gommata; pennellessa; pennelli da acquerello, acquerelli, pennelli sintetici, colori acrilici, gesso acrilico.
Un illustratore di riferimento. Non occorre portiate lui in persona. Diciamo che potremo accontentarci delle stampe di alcune sue opere. Magari, almeno cinque.

Poi, se proprio volete farmi contento, una copia del romanzo “L’orda del vento”, di Alain Damasio, Editrice Nord. Anche uno stralcio fotocopiato può andare, se avete paura di rovinare un libro così bello.

È tutto gente!

MATERIALI NECESSARI
Vedi sopra

DURATA
14 ore

GianlucaGDUE PAROLE DI GIANLUCA SU… GIANLUCA

«Mi chiamo Gianluca Garofalo e sono nato il 6 luglio 1968. Ho frequentato il liceo artistico, continuando ad osservare attentamente il lavoro di mio padre (lui si, un artista!). A diciotto anni mi sono trasferito a Perugia, dove pensavo di laurearmi in veterinaria e fare il “dottore di campagna”, ma dopo cinque anni sono tornato a Roma, sufficientemente annoiato. Degli animali preferivo illustrare l’anima (parola grossa, ma in un certo senso visibile), più che curarne i malanni. Sono stato iscritto alla facoltà di architettura. Contemporaneamente ho sempre studiato per diventare un illustratore professionista. Ora ho un mio studio. Nel 2000 sono stato selezionato per partecipare alla ILLUSTRATORS EXHIBITION della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, sia nella sezione FICTION, che in quella NON FICTION, dove ho avuto il piacere di vedermi assegnata la copertina del catalogo. Ho collaborato con diversi editori, parchi naturali, aziende e studi professionali. Ho lavorato come designer, grafico, e disegnatore CAD in alcuni studi di architettura. Collaboro con diverse scuole, tenendo laboratori di percezione visiva, disegno e illustrazione per bambini. Ho pubblicato e/o pubblico con: Bonnier Carlsen, Soleil Prod, Ankama, Hoepli, Giunti, Giunti Progetti Educativi, Giunti Kids, Mondadori, Gruppo Editoriale De Agostini, Helbling Languages, Pearson Paravia Bruno Mondadori, Pearson Educational, Nottetempo, Blackat, Oxford University Press, Dorling Kindersley, Templar Publishing, Fernleigh Publishing, Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani, Nord-Sud, A&C Black, Kyowon, Siphano Picture Book, La Margherita , Ars Verlag, T-Scrivo Edizioni, Profil international, DoGi, Friederich Reinhardt Verlag, Založba Kres, Sello Editorial, Lumen Editorial, Sjaloom, Sudamericana. With the magazines: il Manifesto, TV Sorrisi e Canzoni, Young 18, Tre fate per amiche, Stregatti.».

Visita il blog di Gianluca GarofaloInvia una mail se vuoi iscriverti…

ULTERIORI INFORMAZIONI?
Vuoi chiederci qualcosa? Contattaci

Compila i campi e invia il tuo messaggio. I campi contrassegnati dall’asterisco sono obbligatori. La mail non verrà pubblicata…

Invia...clear

Share